benvenuti

Gruppo ALe883
FERROVIA : MODELLISMO & REALTA’

Nel 1994, alcuni appassionati di ferrovie si sono riuniti in associazione, formando il “Gruppo Ale 883”. Il nome dell’associazione deriva da un gruppo di elettromotrici che per circa 40 anni he percorso le linee ferroviarie della Valtellina. Lo scopo dell’associazione è la diffusione della cultura ferroviaria attraverso il restauro (sia statico che dinamico) di materiale ferroviario, l’organizzazione di mostre ferroviarie e di gite su treni d’epoca. Essa dal 2012 è convenzionata con la Fondazione FS Italiane e collabora con le altre associazioni della Lombardia nell’abito sempre dei treni storici.


benvenuti

Gruppo ALe883
FERROVIA : MODELLISMO & REALTA’

Nel 1994, alcuni appassionati di ferrovie si sono riuniti in associazione, formando il “Gruppo Ale 883”. Il nome dell’associazione deriva da un gruppo di elettromotrici che per circa 40 anni he percorso le linee ferroviarie della Valtellina. Lo scopo dell’associazione è la diffusione della cultura ferroviaria attraverso il restauro (sia statico che dinamico) di materiale ferroviario, l’organizzazione di mostre ferroviarie e di gite su treni d’epoca. Essa dal 2012 è convenzionata con la Fondazione FS Italiane e collabora con le altre associazioni della Lombardia nell’abito sempre dei treni storici.


EVENTI & NOTIZIE

VEDI TUTTI




EVENTI & NOTIZIE

VEDI TUTTI




PASSIONE & PROFESSIONE

Il gruppo “Ale 883” è formato attualmente da una cinquantina di Soci residenti in Italia e all’estero. Fra di essi si è creato anche un gruppo di Lavoro formato da una da una dozzina di persone che collaborano attivamente con il personale di Fondazione FS Italiane. Queste attività sono regolate da apposita convenzione stipulata fra la Fondazione e l’associazione stessa. La sede operativa si trova a Tirano, presso la ex Rimessa Locomotive FS.
Il gruppo operativo di Ale 883 si occupa oggi principalmente :
Dell’accensione e dell’accudienza delle locomotive a vapore con una particolare abilitazione conseguita da una parte del gruppo nel 1999 dopo un corso teorico-pratico tenuto da Capi-Deposito istruttori delle FS e rinnovata nel corso degli anni
Del bagagliaio DUz 95012 ricostruito e rinnovato negli interni nel 2001 con la creazione di una piccola cucina con annesso bar e un piccolo salottino, la particolarità del mezzo ha fatto si che Fondazione affidasse la sua gestione ad Ale 883 la quale durante le sue uscite programmate con i convogli di Fondazione, provvede con i propri volontari alla cura e all’assistenza.
Della rimessa locomotive di Tirano di cui i volontari, ne curano il decoro e la pulizia sia degli interni che degli ambienti esterni, i mezzi ricoverati ricevono le cure che autentici pezzi di storia della ferrovia meritano, si trasformano in guide quando periodicamente la rimessa apre le proprie porte ai visitatori.



PASSIONE & PROFESSIONE

Il gruppo “Ale 883” è formato attualmente da una cinquantina di Soci residenti in Italia e all’estero. Fra di essi si è creato anche un gruppo di Lavoro formato da una da una dozzina di persone che collaborano attivamente con il personale di Fondazione FS Italiane. Queste attività sono regolate da apposita convenzione stipulata fra la Fondazione e l’associazione stessa. La sede operativa si trova a Tirano, presso la ex Rimessa Locomotive FS.
Il gruppo operativo di Ale 883 si occupa oggi principalmente :
Dell’accensione e dell’accudienza delle locomotive a vapore con una particolare abilitazione conseguita da una parte del gruppo nel 1999 dopo un corso teorico-pratico tenuto da Capi-Deposito istruttori delle FS e rinnovata nel corso degli anni
Del bagagliaio DUz 95012 ricostruito e rinnovato negli interni nel 2001 con la creazione di una piccola cucina con annesso bar e un piccolo salottino, la particolarità del mezzo ha fatto si che Fondazione affidasse la sua gestione ad Ale 883 la quale durante le sue uscite programmate con i convogli di Fondazione, provvede con i propri volontari alla cura e all’assistenza.
Della rimessa locomotive di Tirano di cui i volontari, ne curano il decoro e la pulizia sia degli interni che degli ambienti esterni, i mezzi ricoverati ricevono le cure che autentici pezzi di storia della ferrovia meritano, si trasformano in guide quando periodicamente la rimessa apre le proprie porte ai visitatori.

138
ATTIVITA' ORGANIZZATE O DI SUPPORTO
121
GIORNATE DI PRESENZA
901
NUMERO VISITATORI

LA STORICA RIMESSA DI TIRANO

La rimessa di Tirano è la sede operativa dell’associazione e il luogo dei “porte aperte”.
Nel 1895 la città di Sondrio era finalmente collegata con il resto dell’Italia tramite ferrovia, da subito nacque l’interesse per far proseguire la strada ferrata verso l’alta valle, nel 1896, presero il via i lavori per collegare Sondrio con Tirano, l‘inaugurazione avvenne il 30 giugno 1902, a quel periodo risale la costruzione della Rimessa Locomotive di Tirano. Sino al 1970, la linea fu gestita da una società privata denominata F.A.V. (Ferrovia Alta Valtellina), la rimessa in quel periodo fu la sede operativa per le riparazioni, da prima delle locomotiva a vapore della società (gruppo T3) e dal 1932 delle locomotive elettriche trifase (gruppo E440), le ultime costruite in Italia con questo tipo di alimentazione.
Agli inizi degli anni ’70, la società rimette il proprio mandato e la linea viene rilevata da Ferrovie dello Stato.
Da quel momento Tirano diviene Deposito Locomotive e la rimessa ospita le automotrici Aln 556 Fiat; all’inizio degli anni ’80, la linea viene elettrificata e ammodernata e il Deposito Locomotive cessa la sua attività; dopo 15 anni di oblio (metà anni ’90), un sodalizio di appassionati di treni nato a Sondrio, inizia ad interessarsi alla rimessa, che diviene il centro di un progetto per la salvaguardia e il restauro di treni d’epoca. Di quegli anni il fervore in Italia per la nascita delle prime associazioni che si dedicheranno a tale attività. Nel 1998, la rimessa viene concessa in uso ad Ale 883 che ne inizia un lavoro di restauro funzionale ripristinandone, impianto elettrico, vetrate ed una prima verniciatura interna. Si inizia così ad operare sui primi mezzi d’epoca.


VISITE GUIDATE
Le visite guidate hanno luogo durante le giornate di Porte Aperte come da calendario o su richiesta con riferimento ai seguenti contatti :
  345 0029419 Sig. Giovanni
  info@ale883.it
home page
rimessa 1
rimessa 2
rimessa 3

Nella primavera 2005 viene effettuato un importante lavoro di restauro della rimessa locomotive di Tirano, rinnovandone interno ed esterno, riportando alla luce la scritta “DEPOSITO LOCOMOTIVE”, risalente al tempo dell’esercizio FAV. I lavori sono stati eseguiti da ditte esterne sotto la direzione di Trenitalia, nella persona dell’Ing. Luigi Cantamessa, allora responsabile del materiale storico per la Lombardia e tutt’ora direttore operativo di Fondazione FS Italiane.
Nello stesso anno, a seguito dell’interessamento del personale del locale ufficio turistico nasce l’iniziativa “Rimessa Locomotive di Tirano: LA STORIA CHE VIVE” con un programma di date inserito nelle iniziative di Tirano, la rimessa apre i portoni a curiosi, turisti, appassionati, i volontari si trasformano in guide accompagnandoli in un viaggio dal sapore retrò.
L’iniziativa, continua tutt’ora.

LA STORICA RIMESSA DI TIRANO

La rimessa di Tirano è la sede operativa dell’associazione e il luogo dei “porte aperte”.
Nel 1895 la città di Sondrio era finalmente collegata con il resto dell’Italia tramite ferrovia, da subito nacque l’interesse per far proseguire la strada ferrata verso l’alta valle, nel 1896, presero il via i lavori per collegare Sondrio con Tirano, l‘inaugurazione avvenne il 30 giugno 1902, a quel periodo risale la costruzione della Rimessa Locomotive di Tirano. Sino al 1970, la linea fu gestita da una società privata denominata F.A.V. (Ferrovia Alta Valtellina), la rimessa in quel periodo fu la sede operativa per le riparazioni, da prima delle locomotiva a vapore della società (gruppo T3) e dal 1932 delle locomotive elettriche trifase (gruppo E440), le ultime costruite in Italia con questo tipo di alimentazione.
Agli inizi degli anni ’70, la società rimette il proprio mandato e la linea viene rilevata da Ferrovie dello Stato.
Da quel momento Tirano diviene Deposito Locomotive e la rimessa ospita le automotrici Aln 556 Fiat; all’inizio degli anni ’80, la linea viene elettrificata e ammodernata e il Deposito Locomotive cessa la sua attività; dopo 15 anni di oblio (metà anni ’90), un sodalizio di appassionati di treni nato a Sondrio, inizia ad interessarsi alla rimessa, che diviene il centro di un progetto per la salvaguardia e il restauro di treni d’epoca. Di quegli anni il fervore in Italia per la nascita delle prime associazioni che si dedicheranno a tale attività. Nel 1998, la rimessa viene concessa in uso ad Ale 883 che ne inizia un lavoro di restauro funzionale ripristinandone, impianto elettrico, vetrate ed una prima verniciatura interna. Si inizia così ad operare sui primi mezzi d’epoca.


VISITE GUIDATE
Le visite guidate hanno luogo durante le giornate di Porte Aperte come da calendario o su richiesta con riferimento ai seguenti contatti :
  345 0029419 Sig. Giovanni
  info@ale883.it
home page
rimessa 1
rimessa 2
rimessa 3

Nella primavera 2005 viene effettuato un importante lavoro di restauro della rimessa locomotive di Tirano, rinnovandone interno ed esterno, riportando alla luce la scritta “DEPOSITO LOCOMOTIVE”, risalente al tempo dell’esercizio FAV. I lavori sono stati eseguiti da ditte esterne sotto la direzione di Trenitalia, nella persona dell’Ing. Luigi Cantamessa, allora responsabile del materiale storico per la Lombardia e tutt’ora direttore operativo di Fondazione FS Italiane.
Nello stesso anno, a seguito dell’interessamento del personale del locale ufficio turistico nasce l’iniziativa “Rimessa Locomotive di Tirano: LA STORIA CHE VIVE” con un programma di date inserito nelle iniziative di Tirano, la rimessa apre i portoni a curiosi, turisti, appassionati, i volontari si trasformano in guide accompagnandoli in un viaggio dal sapore retrò.
L’iniziativa, continua tutt’ora.

Diventa Socio



Perché associarsi

Aiutare, sostenere, partecipare uno dei sodalizi più dinamici nel panorama del volontariato ferroviario; non basta la semplice passione, nell’elica del nostro DNA scorre sferragliando una locomotiva a vapore. Non è indispensabile avere la volontà e la dedizione dei nostri accudienti, basta già la voglia di dedicare un po’ del proprio tempo nelle diverse attività del gruppo. Ringraziamo i soci che sottoscrivendo l’adesione, aiutano economicamente il sodalizio a vivere.

Come associarsi

Prendere visione dello statuto
Scaricare e compilare il  modulo di adesione ed il  modulo per il trattamento dei dati personali
Inviare il modulo di adesione ed il  modulo per il trattamento dei dati personali a : lorenzo.maestri@ale883.it
La domanda di iscrizione, come da statuto, verrà valutata dal Consiglio Direttivo e di seguito si provvederà ad inoltrare le modalità per il pagamento della quota associativa.
Scarica lo Statuto
Scarica il modulo di adesione
Scarica il modulo per il trattamento dei dati personali
Per Informazioni scrivere a: info@ale883.it

Diventa Socio



Perché associarsi

Aiutare, sostenere, partecipare uno dei sodalizi più dinamici nel panorama del volontariato ferroviario; non basta la semplice passione, nell’elica del nostro DNA scorre sferragliando una locomotiva a vapore. Non è indispensabile avere la volontà e la dedizione dei nostri accudienti, basta già la voglia di dedicare un po’ del proprio tempo nelle diverse attività del gruppo. Ringraziamo i soci che sottoscrivendo l’adesione, aiutano economicamente il sodalizio a vivere.

Come associarsi

Prendere visione dello statuto
Scaricare e compilare il  modulo di adesione ed il  modulo per il trattamento dei dati personali
Inviare il modulo di adesione ed il  modulo per il trattamento dei dati personali a : lorenzo.maestri@ale883.it
La domanda di iscrizione, come da statuto, verrà valutata dal Consiglio Direttivo e di seguito si provvederà ad inoltrare le modalità per il pagamento della quota associativa.
Scarica lo Statuto
Scarica il modulo di adesione
Scarica il modulo per il trattamento dei dati personali
Per Informazioni scrivere a: info@ale883.it


LA NOSTRA SQUADRA

IL DIRETTIVO

Presidente : Arturo Paruscio

Vice Presidente : Alessandro Maestri

Segretario : Luciano Garancini

Consiglieri : Cristian Setti, Nicola Barreca, Gabriele Martelletti

Gianni

Gianni

ALe883

Alessandro

Alessandro

ALe883

Arturo

Arturo

ALe883

Marco

Marco

ALe883

Giovanni

Giovanni

ALe883
Nicola

Nicola

ALe883
Mario

Mario

ALe883
Rosy

Rosy

ALe883
Giulia

Giulia

ALe883

Jacopo

Jacopo

ALe883

Riccardo

Riccardo

ALe883


LA NOSTRA SQUADRA

IL DIRETTIVO

Presidente : Arturo Paruscio
Vice Presidente : Alessandro Maestri
Segretario : Luciano Garancini
Consiglieri : Cristian Setti, Nicola Barreca, Gabriele Martelletti
Gianni

Gianni

ALe883

Alessandro

Alessandro

ALe883

Arturo

Arturo

ALe883

Marco

Marco

ALe883

Giovanni

Giovanni

ALe883
Nicola

Nicola

ALe883
Mario

Mario

ALe883
Rosy

Rosy

ALe883
Giulia

Giulia

ALe883


IN COLLABORAZIONE CON




IN COLLABORAZIONE CON




DOVE SIAMO


DOVE SIAMO